Intervista a Margo Marrone: founder di The Organic Pharmacy

Per presentare al meglio The Organic Pharmacy non potevamo far altro che dare la parola alla founder: Margo Marrone. Una donna appassionata, un’imprenditrice visionaria, una farmacista (ma anche erborista e omeopata) che ha davvero cambiato il modo di concepire la bellezza di milioni di donne. Oggi è lei a raccontarci la sua storia, e quella del brand, spiegando da dove è nata quest’idea di rivoluzionare per sempre il mondo della skincare… a partire da Londra, per conquistare il mondo, con una nuova filosofia del benessere.

Ciao Margo, è un piacere fare questa chiacchierata con te… Vuoi raccontarci qual è il tuo background?

Buongiorno a tutti! Sono Margo Marrone, co-founder di The Organic Pharmacy. Ho iniziato la mia carriera come farmacista, mi sono poi specializzata in fitoterapia e ho proseguito la mia formazione studiando omeopatia. Sono anche una yogi.


Entriamo subito nel vivo del tuo brand, The Organic Pharmacy: ci racconti come è incominciata questa avventura? Cosa ti ha spinto a lanciare un marchio biologico nel 2002?

Sono sempre stata appassionata di processi di guarigione e medicina naturale, per questo durante il corso di laurea in Farmacia mi sono specializzata in fitoterapia. Poi ho scoperto l'omeopatia – ed è stato proprio mentre studiavo questa materia che mi sono imbattuta per la prima volta nella parola “biologico”. Tutto questo accadeva 25 anni fa, prima dell’era di internet e dei social media, in un momento in cui il concetto di “biologico” era praticamente sconosciuto e non affascinava nessuno. Sono rimasta scioccata quando ho scoperto quali sostanze venissero aggiunte al nostro cibo, e anche ai cosmetici. La salute per me è imprescindibile, e non solo a livello personale, ma globale. Quando sono rimasta incinta mi sono resa conto che in realtà non c'era nulla che andasse bene per me e per la mia bambina. Tutto ciò che mettiamo nel, e sul, nostro corpo è importantissimo: è così che è nata l'idea di The Organic Pharmacy! Volevo dar vita a uno spazio in cui potersi prendere cura al meglio della propria salute, dove entrare in contatto con professionisti e ricevere i consigli giusti, basati sulla scienza, attraverso l’utilizzo di prodotti biologici e naturali. Volevo che questi prodotti fossero contemporanei, con un tocco glamour e piacevoli da usare… che regalassero un’esperienza sensoriale nuova.


Da quel momento in poi, quali sono le tappe più importanti della tua carriera?  C’è un ricordo speciale che vuoi condividere con noi?

Un momento davvero speciale risale al periodo immediatamente successivo all’apertura del nostro negozio in Kings Road, a Londra. Io ero lì in qualità di farmacista e omeopata. È successo quando ho inserito una cliente, che aveva tantissimi problemi – tra cui ansia, insonnia, gonfiore, mancanza di energia, depressione, eruzioni cutanee – nel nostro programma di detossificazione. Dopo due settimane era un’altra persona! I risultati hanno sorpreso entrambe. È scoppiata in lacrime (questa volta di gioia) e mi ha detto che la sua vita era cambiata. Sembrava 10 anni più giovane! Momenti come questi sono i più memorabili ed emozionanti per me.


Cosa ti ha affascinato di più dell'omeopatia e come è diventata uno stile di vita per te?

Come accennavo prima, un determinato concetto di benessere è diventato importantissimo per me più di 25 anni fa. Da allora sono convinta che tutti abbiano il diritto di sapere che cosa contengono i prodotti cosmetici che utilizzano e il cibo che mangiano, per scegliere di conseguenza. Metto sempre in pratica ciò che predico, quindi The Organic Pharmacy è davvero un'estensione dei valori in cui credo e del mio stile di vita. L'omeopatia mi ha cambiata e trasmetto i suoi principi attraverso il mio brand: la purificazione dell’organismo, il trattamento attraverso le erbe, il giusto nutrimento per il corpo e, naturalmente, le formulazioni dei prodotti per la skincare con attivi di alta qualità da piante officinali. Con le giuste dosi e le giuste formulazioni, i risultati sono davvero magici.


Che cosa rende unici i prodotti di The Organic Pharmacy? Quali sono i valori fondanti del tuo brand?

I valori fondanti sono: no a ingredienti non indispensabili, sì a estratti vegetali di origine biologica e di qualità farmaceutica (che li rende molto potenti), sì alle formule attive e clinicamente testate, che agiscono per la pelle e non contro di lei.  Ovviamente la salute è sempre stata importante per The Organic Pharmacy. Credo di essere molto fortunata, perché ho assistito in prima persona alla trasformazione di molte persone: devi stare bene per sentirti bella.

 
Cosa significa per te “organic”, ovvero "biologico"?

Biologico per me significa coltivato senza l'uso di pesticidi, erbicidi e fungicidi, che sono nocivi per l'uomo e per la terra. Ma significa anche dire no all'uso di coloranti e profumi artificiali, ai prodotti di derivazione petrolchimica e a qualsiasi altra sostanza non strettamente necessaria per il corpo.


Qualcuno fa shopping per la prima volta da The Organic Pharmacy: cosa consigli?

Sicuramente consiglierei di iniziare dal Carrot Butter, un prodotto iconico del brand, che ho formulato più di 18 anni fa: per provare un modo diverso, e bellissimo, di detergere il viso. Suggerirei anche Antioxidant Duo, il duo di sieri antiossidanti – perché penso siano un must-have in qualsiasi beauty routine – e sicuramente un integratore. Per me le capsule Detox sono fondamentali, perché sono ricche di ingredienti per supportare la detossificazione e la depurazione di tutto l’organismo. Sono un ottimo punto di partenza a cui poi si possono aggiungere maschere e altri prodotti sinergici.

Antioxidant Duo 

Vuoi condividere con noi il tuo miglior consiglio per la cura della pelle?

La chiave è esfoliare: consiglio il Four Acid Peel, è un must-have per rimuovere le cellule morte e rinnovare la pelle, in modo da consentire ai principi attivi di sieri come quelli di Antioxidant Duo di penetrare al meglio.

Four Acid Peel

Quali sono, invece, i tuoi prodotti preferiti in questo momento?

Come accennavo prima, i miei prodotti preferiti del momento sono i due sieri antiossidanti – una delizia, oltre che fondamentali per una pelle luminosa – e il Carrot Butter Cleanser, dall’incredibile texture fondente.

Il tuo posto preferito a Londra e tre cose da non perdere quando potremo tornarci?

Amo Londra, non mi stanca mai.

La prima cosa che vi consiglio è un nuovo ristorante su quattro piani, chiamato Pantechnicon. Si trova su Motcomb Street. Hanno anche un bar sul tetto e servono dell’ottimo cibo nordico e giapponese.

La seconda, se amate i musei, è The Wallace Collection – un luogo piccolo, ma delizioso. Si tratta dell’ex residenza del IV marchese di Hertford. Un gioiellino.

La terza cosa, be’… sono di parte, ma vi direi di venire a visitare il nostro nuovo negozio al nr. 51 di Marylebone High Street! Ci sono anche un juice bar e un fiorista, e potrete concedervi dei trattamenti per il viso o fare una consulenza, ma anche semplicemente trascorrere una giornata con noi.


Una canzone, un libro o un film che possa descrivere al meglio il tuo 2020?

Uno dei miei film preferiti è “A Wang Foo, grazie di tutto!”, insegna davvero a guardare sempre il lato positivo e a essere grati in ogni situazione, non importa quanto sia difficile. Se lo fai, la tua vita migliora.


Un’ultima domanda: quali sono le tue speranze e i progetti per il futuro?

Il nostro nuovo negozio in Marylebone High Street è davvero fantastico e uno dei miei sogni è di avere una zona dedicata alla formazione e divulgazione. Faremo molti eventi per aiutare le persone a imparare a essere più sani. La nostra “refill station” (dove i clienti possono ricaricare i prodotti ndr) è un altro progetto che mi appassiona, e spero che potremo crescere anche su questo fronte.


Grazie Margo… Ci vediamo a Londra!